logo sito

PARCO NAZIONALE DELLE DOLOMITI BELLUNESI

La storia del parco: Anello Passo di Finestra

domenica 6 settembre 2015

L'itinerario risale i versanti meridionali che chiudono il principale ramo laterale sulla destra idrografica presso la testata della Val Canzoi. S'imbocca il sentiero (segnavia 805) per il passo Finestra che, seguendo il tracciato della vecchia strada militare, incontra le maiolère di Cansech (750 m) e del Col d'Istiaga (1254 m) dalle quali gli armenti erano condotti a montegar nei pascoli di Neva. Attorno ai 1500 metri si esce dal bosco e si taglia il pendio detritico che scende dal passo Finestra. Poco prima di arrivare sul passo si stacca, sulla destra, un sentiero che seguiremo fino a raggiungere la linea di cresta che divide la Val Canzoi dalla Conca di Neva. Da questo punto andremo a visitare alcune opere militari della "Linea gialla" e i due valichi del passo Finestra: quello originale e quello più recente (dell'inizio del 900) realizzato con la costruzione della strada militare.

Attraverso il passo Finestra per secoli sono transitati pastori, viandanti, boscaioli e contrabbandieri. Fin dal '300 - '400, quando Feltre passò a far parte della Repubblica di Venezia e i territori a nord rimasero nel Tirolo, il confine nella zona del passo non segue la linea dello spartiacque ma entra nel versante di Primiero, una anomalia che racchiude in se una piccola storia di queste montagne, dove i confini non sono mai stati una linea di demarcazione ma un punto d'incontro.

Qui puoi scaricare il programma completo dell'uscita in formato PDF
logo CAI
logo TAM
logo ARCAM
logo GIOVANE MONTAGNE

per le iscrizioni puoi chiamare il 348 1800969 (ore serali)

o inviare una mail a: iscrizioni@viverelambiente.it

per ISCRIVERSI ALLA MAILING LIST e per qualsiasi informazione invia una mail a: info@viverelambiente.it

webmaster: Matilde CONSALES & Marco ZAMPIVA