logo sito

Europe's nature for you è il motto di rete NATURA 2000.

Il 21 maggio si celebra in tutta Europa l'anniversario dell'istituzione di RETE NATURA 2000, il grande sistema di riserve per la protezione delle biodiversità dell'’Unione Europea: 27.000 siti naturali protetti, che corrispondono al 18% della superfice dell'Unione.

Il 21 maggio 1991 viene approvata la direttiva europea 92/43/CEE, nota come direttiva Habitat, per il mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari a livello comunitario.

Rete NATURA 2000 è costituita dai Siti di Interesse Comunitario (SIC), identificati dagli Stati Membri, designati in Zone Speciali di Conservazione (ZSC) e Zone di Protezione Speciale (ZPS) per la conservazione degli uccelli selvatici.

In Italia abbiamo 2332 SIC, di cui 1889 sono stati designati ZSC e 612 ZPS (335 presentano ambedue le designazioni) pari al 19% del territorio terrestre e il 4% di quello marino.

Rete NATURA 2000 non è un sistema di riserve rigidamente vincolate ma tende a favorire e a far coesistere le attività umane con la conservazione della biodiversità.

La normativa per le aree che compongono RETE NATURA 2000 tiene "conto delle esigenze economiche, sociali e culturali nonché delle particolarità regionali e locali" (art. 2). Soggetti privati possono essere proprietari dei siti assicurandone una gestione sostenibile sia ecologicamente che economicamente. Riconosce il valore sia di aree naturali ma anche a quelle situazioni in cui la secolare presenza dell'uomo ha strutturato un ambiente, in un perfetto equilibrio uomo-natura, a cui sono legate particolari specie animali e vegetali che solo con la presenza umana e le sue attività tradizionali, di pascolo e agricoltura non intensiva, possono sopravvivere.

La maggiore concentrazione di SIC/ZPS è presente in montagna, ma anche in pianura, seppur in minima parte, abbiamo aree degne di conservazione.

Il 2019 è l'anno che dedichiamo allo studio e all'esplorazione di questo interessante anche se ancora poco noto argomento. Ne scopriremo ricchezze e fragilità, luci e ombre, passato e futuro, per farne un quadro e capire se e quanto l'ambiente è stritolato tra la necessità/impegno per la sua conservazione e i variegati interessi economici.

Con la carrellata di serate e uscite in ambiente daremo uno spaccato dei più significativi e interessanti habitat del nostro territorio.

logo CAI
logo TAM
logo ARCAM
logo GIOVANE MONTAGNE

per le iscrizioni compila questo modulo

per ISCRIVERSI ALLA MAILING LIST e per qualsiasi informazione invia una mail a: info@viverelambiente.it

webmaster: Matilde CONSALES & Marco ZAMPIVA